fbpx

2-04-2008

Diana Maria Perez – Katia Gigli – Angelo Alessandrini – Negro – Nyx

La suggestiva dicotomia “metafisica metropolitana” racchiude la consapevole constatazione del vivere contemporaneo. Vita metropolitana con ritmi incalzanti e progresso senza fine. Tuttavia esiste ancora chi riesce a osservare, a riflettere, a registrare , a immaginare , a sognare, a fuggire.
Ciascuno si mette in gioco ed esprime la propria esperienza e il proprio sentire.
AMORE vero e soldi veri è secondo Diana Maria Perez l’equilibrio del vivere contemporaneo. Senza questo equilibrio sopravvivi zoppicando in un mondo dove predomina la frenesia e i soldi richiamano ancora le guerre.
Katia Gigli REGISTRA scene di vita quotidiana come un fotoreporter giocando con il suo alter ego e vivendo attraverso un’altra se stessa. Pittura, scultura e fotografia si intersecano per dar vita ad un ironico autoritratto.
Figure sospese in uno spazio cromatico intenso – NERO E ROSSO – testimoniano la riflessione di Angelo Alessandrini.
Negro non ha intenti realistici ma si muove su un piano EMPATICO rappresentando paesaggi e scenari di vita in una dimensione surreale .
Divieto di ECCESSO per Nyx che, con il codice a barre, dichiara consapevolmente di avere creato un prodotto. Su tutto impera il mercato e anche l’arte di strada è già diventata tendenza. Il virus è stato inglobato.
La città esterna è il luogo dei messaggi visivi e della comunicazione, una città senza confini che sottolinea uno stile di vita ormai omologato. Ma l’arte rimane la poesia della terra.

Un particolare ringraziamento al Professor Diego Esposito.

Milano, 2 aprile 2008
Basement 2 SuperstudioPIÙ
Via Tortona 27