Torna alle Opere

Grafite e acrilico su legno di pioppo 114x114

Grafite e acrilico su legno di pioppo 114×114

Silvia Rastelli nasce a Piacenza nel 1983. Fin dalla giovane età inizia i suoi studi in vari campi artistici e in particolare si dedica alla pittura e alla danza. Nel 2001, partecipa ad una collettiva al Castello di Fombio con artisti diplomati all’Accademmia di Brera di Milano. Nel 2003 crea le scenografie dell’operetta “No No Nanette” di Corrado Abbati al Teatro Romolo Valli di Reggio Emilia. Nel 2004 partecipa alla mostra collettiva “Laboratorio Brera” organizzata dal Comune nel Castello di Monticelli d’Ongina e allestisce un’esposizione personale nel Castello di Zavattarello (Pavia); una delle opere presentate è ora parte del Museo d’Arte Contemporanea del Castello. Nel 2005 espone alla “Casa del Popolo” di Rivergaro (PC) su invito dell’assessorato alla cultura nella mostra personale intitolata “La Poetica del Frammento” presentata da Stefano Fugazza e Daniele Usellini; partecipa all’esposizione collettiva “15×15” tenutasi presso la “Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi” di Piacenza; restaura la scenografia del Teatro Verdi di Busseto per “La Vedova Allegra” di Corrado Abbati e dona un’opera al “Pensionato e Casa Protetta Vittorio Emanuele II” di Piacenza. Nel 2006, in occasione dello spettacolo di beneficenza “Omaggio alla Danza” in scena al Centro Asteria di Milano, progetta e dipinge i costumi per la coreografia del “Bolero”di Ravel (realizzati da Porselli) diretto dal maestro Gianni Zari (ballerino e coreografo al Teatro La Scala di Milano) direttore del “Centro studi di danza classica e moderna” dove Silvia studia dal 2002 e danza nel ruolo di solista da svariati anni. Si laurea col massimo dei voti in Pittura (2007), cattedra del professor Addamiano, e in “Arti Visive” (2009), cattedra del professor Correggia, presso l’Accademia di Brera di Milano; nel 2007 partecipa alla mostra “Five Talents” presso lo “Spazio Rosso Tiziano Arte” (PC) ed espone nella Chiesa di San Carpoforo a Milano presentata dal professore Correggia. Nel 2007 espone nella chiesa del borgo di Vigoleno tramite “D’ars Agency” di Milano. Nell’anno 2008 recita una parte nel cortometraggio “L’Astronauta” diretto da Maurizio Losi prodotto da Exen Media. Nel 2010 espone allo “Spazio Rosso Tiziano”nella mostra “Rastelli & Rastelli” insieme al padre, lo scultore Giorgio Rastelli. La rassegna è stata riproposta nei suggestivi spazi dell’ex- Macello di Fiorenzuola e nel boutique art-hotel Casa Illica nel borgo di Castell’Arquato.
Attualmente Silvia vive e lavora nella campagna piacentina coltivando,ogni giorno,la sua dedizione per le arti.